Warning: A non-numeric value encountered in /web/htdocs/www.womaninpower.it/home/we/wp-content/themes/Divi/functions.php on line 5837
Seleziona una pagina

Questo premio che mi dà la possibilità di parlare della battaglia per la parità dei generi che non può essere vinta senza la presenza degli uomini al fianco delle donne. Siamo largamente responsabili dei problemi e dobbiamo essere coinvolti nelle possibili soluzioni”.

Bono Vox

Lo hanno riportato diverse testate internazionali e nazionali: Bono Vox, leader degli U2 e sex symbol per molte generazioni, è stato premiato per il suo impegno sulla parità di genere.

La rivista Glamour ha stilato una lista delle Donne dell’anno per il 2016 e Bono Vox è primo uomo a entrare nell’elenco del celebre magazine. La motivazione è stata annunciata nell’editoriale del magazine dove si legge  “Esistono molti uomini che stanno facendo cose meravigliose per le donne, il frontman degli U2 è uno di questi”.

L’impegno civile e sociale di Bono Vox è ormai conosciuto al pari delle sue hit indimenticabili, dimostrando a fatti che la notorietà può e deve diventare una responsabilità al servizio delle cause fondamentali per i diritti degli uomini, del pianeta… e delle donne. “Sono sicuro che non lo merito. Ma sono grato per questo premio che mi dà la possibilità di parlare della battaglia per la parità dei generi che non può essere vinta senza la presenza degli uomini al fianco delle donne. Siamo largamente responsabili dei problemi e dobbiamo essere coinvolti nelle possibili soluzioni”.

Bono è stato scelto per la sua campagna “Poverty is Sexist“, con la quale ha cercato di sensibilizzare l’opinione pubblica ed esponenti politici internazionali sulla connessione tra disparità salariale e quella tra i generi. La decisione verrà presa alla cerimonia del 14 novembre a Los Angeles e noi facciamo il tifo per Bono!

Woman In Power, con il sostegno al movimento #heforshe sostiene da tempo che il superamento del gender gap sia un percorso che si può concepire solo con l’inclusione degli uomini per ottenere un cambio radicale di cultura di genere, da tramandare alle generazioni future. La votazione dell’uomo #heforshe a chiusura dell’ottava edizione di Woman In Power sarà il nostro piccolo passo in un questo grande percorso.